tolfa

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

"Drappi" di rinnovato successo!

PDF Stampa Email

Drappo dei Comuni-2013-Locandina-1Run Flat e Denise le cavalle conquistanti gli ambiti premi

TOLFA - Ottima riuscita per l’edizione numero 6 della Corsa dei cavalli purosangue al fantino svoltasi, come tradizione vuole, in Viale d’Italia. Oltre alla cavalla Run Flat (della Scuderia di Massimo Torchia e montata da Bebo Filippini) che ha portato Trevignano a vincere, per il secondo anno consecutivo, l’ambito Drappo, 15 i concorrenti: Kathy Clodovil de “La Rocca”, fantino Mario Mocci per il Comune di Tarquinia; Quick Service (Fernando Pierotti, Gianluca Cecaloni, Monteromano); Tamarix Boy (Franco Leoni, Primiano Gianpaolo, Cerveteri); Pretoria (Cristiano De Rossi, Luca Puccica, Formello);

Pippilota (Massimo Pasqualini, ancora con Filippini, Ladispoli); Capitain Stabbin (Francesco Più, Claudio Bertolani, Civitavecchia); Let Ivana (Francesco Pelliccioni, Bruno Carolini, Sutri ); Queen Fayruz (Giuseppe Minandri, Cristian Fois, Allumiere); Ekin (Danilo Mariotti, Mario Mocci, Oriolo Romano); Ale Petit (Giorgio Carducci, di nuovo Filippini, Canale Monterano); Anna Vegas (Gerge Lefter Viorel, Bruno Carolini, Blera); Roma Kitten (Minelli, Daniele Benedetti, Tolfa); Testaccina (Simone Mancini, Luigi Fracassa, Manziana); Siria (Calogero Torroni, Stefano Mattucci, Santa Marinella); Come Vuoi (Ludovico Orlandi, lo stesso Bebo Filippini, Anguilllara Sabazia). L’evento detto, promosso dalla locale Pro Loco in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, ha altresì visto la sfilata dei Sindaci (e di chi per loro) accompagnati da Miss Drappo 2013, Arianna Lagrotteria (inoltre madrina), dai tamburini dell’Associazione “Verdi” e da tre “amazzoni” delle Donne in Maremma trasportanti il Drappo stesso dipinto dalla tolfetana Simona Sestili. Ancor prima, la Corsa dei mezzosangue. Prima, anch’essa con “bis”: Denise (Scuderia Brancaleoni) su Red della Sfascia. Alla vincitrice, a sua volta, il Drappo di Sant’Egidio a firma Silvia Di Silvestro. << Il Drappo dei Comuni 2013 –ci riferiscono dall’organizzazione - è stato intitolato alla memoria di Torquato Moggi, detto Tafanello, classe 1920, uno dei fantini più famosi delle Corse di Tolfa e del Comprensorio tra gli anni '50 e '60 nonché definibile come il precursore della monta “moderna”: fu uno dei primi, infatti, ad abbandonare il pelo per la sella inglese e le staffe corte. Il medesimo si è ritirato all’età di 50 anni, ma ha continuato a coltivare la sua passione per i cavalli nel maneggio di Nando Pierrettori al Bagnarello, dove nei momenti liberi ha insegnato a cavalcare a numerosi giovani. Tafanello è scomparso nel 2000>>. Per garantire la regolarità delle Gare in pista ci si è avvalsi di una Giuria di esperti, del mossiere, di due veterinari e di 15 Commissari di percorso. Il tutto si è svolto in sicurezza grazie al fondamentale apporto di Polizia Locale, Protezione Civile, Operai Comunali e Carabinieri, pubblicamente ringraziati dal Sindaco, Luigi Landi e dall’Assessore competente, Cristiano Dionisi.