Developed in conjunction with Ext-Joom.com

profili

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

“Custode del tempo sportivo”

PDF Stampa Email

A Domenico "Mimmo" Fiorentino la Stella al Merito del Coni

NAPOLI / CIVITAVECCHIA - Fiorentino Domenico nasce a Napoli il 26 agosto 1936 ma vive da 57 anni a Civitavecchia. Una vita dedicata allo Sport, per chi lo Sport ha praticato, ha vissuto e che ce l’ha nel Dna.

Neo festeggiato dal Coni durante la consegna delle Stelle al Merito Sportivo del 2017 per l’impegno che ha svolto nel corso della sua lunga carriera. <<Ringrazio tutti per avermi consentito questa lunga militanza. Fare il Cronometrista mi ha permesso di rimanere, come faccio ancora oggi a 82 anni, vicino agli Sport che tanto amo. Grazie alla Federazione Italiana Cronometristi, alla standardizzare delle procedure sportive usate per assicurare un cronometraggio sempre più affidabile ed efficace a vantaggio degli atleti. Grazie al supporto tecnico delle attrezzature e dei mezzi di cronometraggio, all'addestramento, all'aggiornamento dei Cronometristi ed alla progressiva internazionalizzazione dei gruppi per diffondere, sia nell'ambito professionale che amatoriale del mondo sportivo, un cronometraggio moderno ed efficiente”. Dopo avere trascorso 28 anni da Cronometrista, nel ruolo di testimone, custode del tempo sportivo e coinvolto sui campi di gara attraverso una instancabile attività, nel 2001 gli è stata consegnata la tessera di Benemerito della Federazione Italiana Cronometristi. Nella sua lunga attività sportiva con il suo “crono” ha seguito tutti gli Sport effettuando oltre 2000 cronometraggi nelle varie discipline sportive: Nuoto, Ippica, Canottaggio, Pallanuoto, Hockey su Pista, Marcia, Salvamento, Atletica Leggera, Pattinaggio, Motocross, Scherma, Autovetture e Motociclismo, Pentathlon, Gimkana, Pallamano, Triathlon, Mototurismo, Pattinaggio Artistico, Ciclismo, Modellismo etc… Ci confida. <<Mi manca solo lo Sci. La Pallanuoto c’è l’ho nel sangue e mi dispiace che la Federazione Italiana Nuoto abbia eliminato la figura del Cronometrista, sostituendola con un altro Giudice in Segreteria>>. “Mimmo” Fiorentino ha iniziato questa attività nel 1981. <<Perché i miei figli che praticavano Atletica Leggera mi hanno spinto ad iscrivermi al Corso. La prima gara è stata un Sette Colli di Nuoto, la più importante i Mondiali di Scherma. Avrei voluto concludere l’attività con i Mondiali di Nuoto a Roma 2009 ma per raggiunti limiti di età sono stato escluso>>. Lo Sport è la sua vita. Da ragazzo ha iniziato con la Marcia e poi è passato al Canottaggio, dove è stato anche Allenatore. <<Ero Capovoga del famoso Posilippo e successivamente secondo Allenatore>> - racconta. Ha fatto anche il Pugile. <<Combattevo sotto falso nome perché i miei genitori non volevano. Ero alto, avevo delle potenzialità, ma a quei tempi la famiglia non tollerava>>. Dai campi dell’Ippica a quelli dell’Atletica è stato continuamente chiamato per un servizio di responsabilità. Ha partecipato a cinque Campionati del Mondo nelle varie discipline sportive. Lavoro e famiglia l’hanno spinto ad abbandonare la pratica sportiva, ma non gli hanno tolto l’amore per lo Sport e la voglia d partecipare. “Sono un uomo di Sport; ecco perché sono diventato Cronometrista>>. Dal 1953 al 1960 Atleta del Circoloio C.C.AMM. Caracciolo D.L.F. Napoli: per tre anni consecutivi Campione nazionale. Successivamente passa ai Circolo Canottieri Posillipo (Napoli) come atleta e Capo voga di barche olimpiche: 8 di Punta Tricher, 4 di punta Tricher con timoniere, 4 di punta Tricher senza timoniere con ottimi risultati in campo nazionale ed internazionale. Nel 1959 gli atleti del Posillipo erano un ottimo seme per le Olimpiade di Roma 1960. Dal 1961: Allenatore e Atleta di Canottaggio della Guardia di Finanza della Sezione di Como e del Gruppo Fiamme Gialle di Sabaudia di cui ne ha fatto parte da sempre. Dal 1980: Cronometrista della Federazione Italiana Cronometristi di Roma - Sezione di Civitavecchia. Con forte attaccamento e serietà allo Sport riceve apprezzamenti per la sua professionalità nel suo operato. Campionati del Mondo e Europei:  1982 Roma per la Scherma; 1982 Roma per il Pantatlon; 1998 Roma per Ippica, (volteggio) World Equestrial; 2001 Roma per Nuoto e Pallanuoto, Deaflympic Games; 2004 San Marino per World Master Pallanuoto; 2004 Bracciano per Nuoto di Fondo “Cup 2004” Campionato Europeo. Dal 2001 passa nel ruolo Benemerito di cui continua a fregiarsi. Dal 2002 al 2016 fa parte del Fiduciariato Coni del Litorale Nord di Roma. Nel 2013 riceve l’Attestato per aver contribuito ai successi del Gruppo nautico Fiamme Cialle sezione Canoa e Canottaggio. Nel 2018, come dicevamo, viene insignito della Stella di Bronzo al Merito Sportivo del Coni. Lo Sport per il nostro Domenico è una passione intramontabile che vuole coltivare sino a quando ne avrà le forze. E lo stesso invita i giovani che si avvicinano a questo ambiente ad avere tanta costanza, ma anche tanta disciplina, disponibilità, educazione ed abnegazione per poter continuare sino alla sua età.

Foto gentilmente concessa

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information