Developed in conjunction with Ext-Joom.com

politica

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

Contatore

Visite agli articoli
11751350

“Osservatorio Regionale sui Rifiuti”

PDF Stampa Email

FiconcellaMonnezza2A proporne l’istituzione anche per il Lazio è il civitavecchiese Devid Porrello (Movimento 5 Stelle)

ROMA / CIVITAVECCHIA - Devid Porrello, consigliere M5S Lazio e Vicepresidente del Consiglio regionale: <<Sto depositando in Consiglio una proposta di Legge a mia prima firma per l'istituzione dell'Osservatorio regionale sui rifiuti.

Si tratta di un qualcosa di già presente in molte Regioni italiane e che spero a breve avrà vita anche nel Lazio. Il tema infatti da sempre è particolarmente attenzionato perché da una parte ci sono gli interessi delle realtà locali, che non vogliono vedere realizzato nel proprio territorio alcun tipo di impianto, e poi ci sono gli interessi degli Enti sovraordinati, che invece devono pianificare il ciclo dei rifiuti e trovare le soluzioni migliori per far combaciare gli interessi di tutti ed ottemperare al recepimento delle nuove Direttive europee su rifiuti e discariche nel quadro del pacchetto europeo per l'Economia circolare. La necessità sempre più urgente è quella di rendere la nostra Regione autosufficiente in materia di trattamento dei rifiuti. L'ORR, prendendo spunto dalle normative già vigenti e da quanto già fatto in altre Regioni, vuole essere non solo un Organismo tecnico di raccolta ed elaborazione dei dati, ma anche un luogo di confronto tra Istituzioni e società civile, al fine di assicurare ai cittadini il diritto ad una informazione trasparente e completa sulla gestione dei rifiuti. Chi ne prenderà parte, lo farà a titolo gratuito, e quindi non sarà un ulteriore costo per le casse pubbliche. I suoi compiti spazieranno dall'elaborazione dei dati statistici alla verifica dello stato di attuazione degli obiettivi di Raccolta Differenziata, dall'organizzazione di Seminari alla segnalazione di eventuali violazioni di Legge. Molteplici gli obiettivi che si intendono raggiungere con l'istituzione dell'Ossevatorio: migliorare il dialogo fra Istituzioni e società civile, aumentare il controllo sui fenomeni illeciti, sensibilizzare la cittadinanza con attività di formazione e informazione, monitorare l'andamento della produzione, raccolta, recupero e smaltimento delle varie tipologie di rifiuti in atto nel territorio regionale. Sulla gestione dei rifiuti la Regione Lazio ha ancora tanto lavoro da fare e la creazione dell'ORR può essere sicuramente un valido aiuto per il raggiungimento dei tanti obiettivi prefissati>>.

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information