banner
banner

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

cultura

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

Contatore

Visite agli articoli
14139365

"La storia delle note" emoziona il Traiano

PDF Stampa Email

Teatro-Musical-La storia delle note-1Un Musical che ha visto come assoluti protagonisti 150 bambini

CIVITAVECCHIA - “La musica è la più romantica di tutte le arti, il suo tema è l'infinito, essa è il misterioso sanscrito della natura espresso in suoni, che riempie di infinito desiderio il petto dell'uomo, il quale solo in essa intende il sublime canto degli alberi, dei fiori, degli animali, delle pietre, delle acque”. Così scrisse Ernst Theodor Amadeus Hoffmann,

romanziere, fiabista e compositore considerato tra i massimi esponenti del Romanticismo tedesco, all’interno del suo saggio “Pensieri sull'alta dignità della musica”. Tale florida corrente artistico-culturale-musicale nacque in Germania alla fine del ‘700 e si espanse a macchia d’olio fino ad imporsi su scala europea. A fronte di quanto detto si può affermare che “la Musica è Romanticismo”, poiché fa leva sull’aspetto “emozionale” e sulle “passioni” umane, sia con la melodia che attraverso l’uso delle parole, lasciando così alle spalle quelle regole allora vigenti, rigide e formali del classicismo musicale, adottate dai compositori a servizio della Chiesa e delle Corti. Grande è l’importanza della musica, dalla sua nascita fino ai giorni nostri, al punto che Remo Vinciguerra scrisse una fiaba musicale “La Storia delle note”. Ebbene ieri sera, la stessa, portata in scena ha emozionato il Teatro Traiano; in un Musical ideato dall’Associazione “La Scatola Sonora” e realizzatosi grazie al contributo della Fondazione Cariciv ed il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, nel corso di una serata in favore dell’Adamo Onlus. Un lungo e minuzioso lavoro che ha visto la collaborazione di ben 8 Associazioni: la suddetta e “Amici della Musica di Allumiere”, “Blue in the Face”, “Il Laboratorio delle Arti”, “Coro bimbi Città di Civitavecchia”, “Sol Diesis”, “Scuola di Canto Lorena Scaccia” e “Filarmonica Città di Civitavecchia”. Ciò, con il riarrangiamento musicale e la rivisitazione dei testi a cura della Prof.ssa Maria Letizia Beneduce, la regia e la voce narrante di Enrico Maria Falconi e la Direzione dell’Orchestra del Maestro Rossano Cardinali. Protagonisti assoluti della serata circa 150 bambini, dai 3 ai 14 anni, impegnati dal vivo con il Coro, l’Orchestra medesima, il Corpo di ballo ed anche come attori. Inoltre presente sulla scena la Regina Musica interpretata da Sara Gianvincenzi che incontra le note, le ascolta e le aiuta a collocarsi all’interno del pentagramma. Così esse, come i colori di cui sono vestite, si presentano serie, allegre, tristi, assertive o birichine ma, urtando contro la chiave di violino, vanno a posarsi negli spazi loro assegnati per scandire così melodici canti e donarci tante emozioni

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information