Developed in conjunction with Ext-Joom.com

cultura

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

"Buon vento" a Santa Fermina!

PDF Stampa Email

Festeggiamenti Santa Fermina Carlo De Paolis Ombretta Del Monte Sara Fresi 1Ed il Forte Michelangelo apre a cittadini e turisti ogni fine settimana e nei festivi

CIVITAVECCHIA / AMELIA - <<Ringrazio le Associazioni che ci hanno aiutato a dare corpo al Calendario 2016, atto a valorizzare le nostre tradizioni storiche ed a fungere da impulso propositivo, essendo il medesimo mosso da motivazioni culturali>>. Ha esordito così,

ieri mattina, Ombretta Del Monte, nel presentare, presso la Casa Comunale, quanto programmato dal Comitato Permanente per i Festeggiamenti in onore della nostra Santa Patrona, muovendo altresì una critica costruttiva alle Scuole a ché facciano di più per far conoscere ai giovani le tradizioni suddette. <<Ciò, fermo restando le penalità dal punto di vista economico cui dover far fronte. Perché se è vero che nell’organizzare eventi sono importanti le risorse umane, lo sono altrettanto quelle economiche. Ringrazio dunque il Comune e la Fondazione Cariciv per il contributo concessoci. Ogni anno si aggiungono gruppi e persone ed il Programma attuale è molto articolato. Un grazie anche agli Amerini, al Prof. Carlo De Paolis, che è il nostro “faro”, ed a Sara Fresi che da poco è divenuta nostra Socia effettiva. E proprio da un’idea di quest’ultima è nata la prima Cena di Beneficienza per sostenere le attività in oggetto e che ha raccolto, in soli dieci giorni, un congruo numero di adesioni a favore della Santa ed al fine di rinsaldare il rapporto storico-culturale dei cittadini con i Festeggiamenti suddetti.>> <<Una prova in più che la Città risponde - ha integrato l’Assessore competente Vincenzo D’Antò - non è un caso, infatti, che le uniche due manifestazioni a cui il Comune riconosce un sostegno economico siano la Processione del Venerdì Santo ed i Festeggiamenti di Santa Fermina. Lo si fa per riconoscere l’importanza di eventi in cui cittadini ed Istituzioni sono insieme. Grazie a voi perché tramandate tale tradizione alle giovani generazioni e fate in modo che la stessa non vada persa. Faccio un plauso altresì a Sara Fresi per la Cena, alla quale parteciperò con tutta la famiglia dando anch’io il mio, personale contributo.>> <<Garantita la nostra presenza per la Processione e gli eventi collaterali - ha assicurato il Comandante Vincenzo Zagarola - La Capitaneria di Porto è partner privilegiato ed indispensabile del Comitato.  Colgo l’occasione per evidenziare una novità: già dal 23, con indubbio sforzo del nostro Personale, faremo in modo che il Forte Michelangelo sia aperto alle visite, ogni week end e nei festivi (con orari 10:00 - 13:00 e 16.00 - 19:00) sì da dare la possibilità ai Civitavecchiesi ed ai turisti di fruire del Monumento più bello e rappresentativo di Civitavecchia>>. Quanto detto, augurando il proverbiale “Buon vento!” a tutti. Alessandra Riccetti, Presidente del Consiglio Comunale: <<Ringrazio il Comitato e la Capitaneria per quanto svolto. Ribadisco il valore aggiunto che rappresentano le Associazioni nell’enorme lavoro che c’è da fare per organizzate siffatti eventi culturali e sportivi>>. <<Vorrei esprimere il mio compiacimento per il passaggio, alla guida del Comitato, dalla generazione “vecchia” a quella nuova - è intervenuto Carlo De Paolis, guida del medesimo dal 1975 ed attualmente Presidente Onorario - Io stesso ho sempre puntato a dare un taglio più moderno al tutto, a rendere la Processione sempre più funzionale alla Festa. Mi ricordo le donne civitavecchiesi girare per la Città a chiedere elemosine alle persone (una lira, rilasciando il foglietto di ricevuta) e la gente restia. Allora trasferii la cosa sull’Ente pubblico e sulle Imprese, in particolar modo quelle portuali di Civitavecchia, ricavandone un contributo non indifferente per poter svolgere le attività con più serenità. Ogni anno c’era da spiegare cosa facevamo. Oggi, invece, l’atteggiamento del Comune si è modificato e si è inserita anche l’Arciconfraternita del Gonfalone; il Comitato è accreditato ufficialmente come tramite tra le Autorità Religiose e la società civile. Il lavoro di allora si è riversato nel nuovo Comitato; e di ciò ne vado fiero. Plaudo a mia volta l’iniziativa proposta da Sara Fresi di una Cena per raccogliere fondi; perché le tradizioni sono valide solo fino a che sono riconosciute dalla gente. Auguri dunque ad Ombretta ed a Sara affinché la manifestazione migliori oltremodo, fino ad assumere un carattere internazionale.>> Infine, ringraziati dalla Presidente stessa tutti gli altri Sponsor. A breve, inoltre, verranno distribuite in città un migliaio di dettagliate brochure informative.

Nella foto (da sinistra): Carlo De Paolis, Ombretta Del Monte e Sara Fresi

Link al Programma integrale 2016:

http://www.lacivettadicivitavecchia.it/cultura-2/7785-onore-alla-protettrice-dei-naviganti

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information