Developed in conjunction with Ext-Joom.com

cultura

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

“In grado di fare cose belle”

PDF Stampa Email

Civitavecchia si appresta nuovamente a vivere il suo Carnevale

CIVITAVECCHIA - <<Per questa Sfilata arriveranno anche dai luoghi vicini; come è stato per il Natale, che è stato splendido. Ciò vuol dire che Civitavecchia è in grado di fare le cose belle>>.

Questo, riprendendo alcuni concetti della Presidente Gabriella Sarracco, parte delle spirito con cui ci appresta alla 24^ edizione di “Io Faro Carnevale” presentata stamani presso la Fondazione Cariciv (che ha dato un contributo di 5000 euro) alla presenza dei rappresentanti del Coordinamento Sebastiano Petrarolo e Roberta Galletta, del Consigliere Matteo Iacomelli avente delega del Sindaco (2000 gli euro che dovrebbero arrivare dal Comune stesso) e della Presidente della Pro Loco cittadina, Maria Cristina Ciaffi, alla quale si deve la proposta di riportare in auge il Concorso per la creazione del Manifesto (di cui tratteremo in altro dettagliato articolo). Lungo lo stesso percorso dell’anno scorso (rispettando altresì i medesimi orari, con partenza alle 16.00), collaudate safety e security, domenica 23 febbraio i Carri allegorici rappresenteranno il mondo delle favole ma anche temi di stretta attualità. Una festa “trasversale, bipartisan, senza bandiere, senza colore” (se non quello gustoso delle maschere) che ha nuovamente coinvolto, inoltre, tante Scuole. Pronte e pronti, dunque, a lanciare i coriandoli?

Servizio e foto di Pietro Cozzolino

Articolo correlato: http://www.lacivettadicivitavecchia.it/cultura-2/15259-io-faro-carnevale-ci-siamo

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information