Developed in conjunction with Ext-Joom.com

cronaca

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

“In giro senza meta”

PDF Stampa Email

Emergenza da Covid-19 ancora a due facce: Civitavecchiesi "tappati" in casa, crocieristi a zonzo per la città

CIVITAVECCHIA - <<Torno a richiamare l’attenzione sull’urgenza di chiudere il Porto al traffico crociere e passeggeri. I traghetti dall’estero così come le navi a fine crociera non possono contare di sbarcare persone in una Città che presenta già problemi sanitari gravi.

Ho ribadito al Ministro dei Trasporti, al Prefetto, al Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale ed al Comandante della Capitaneria di Porto che, pur nelle priorità di carattere nazionale, questa attività nell’ambito dello Scalo deve cessare. Lo dobbiamo agli Operatori portuali, che ci chiedono garanzie, e ed ai cittadini cui abbiamo chiesto di stare a casa e che vedono invece sfilarsi sotto casa persone a piedi, in gruppo, senza meta e con trolley al seguito>>. Questo quanto afferma il Sindaco di Civitavecchia, Ernesto Tedesco.

Foto gentilmente concessa

Articolo correlato: http://www.lacivettadicivitavecchia.it/cronaca-2/15616-per-il-resto-il-porto-deve-essere-chiuso

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information