banner
banner

Developed in conjunction with Ext-Joom.com

attualità

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

Contatore

Visite agli articoli
14885356

Unitus, nuovi Bandi a cascata

PDF Stampa Email

WebinarWebinar di presentazione in programma il prossimo 20 novembre

VITERBO / CIVITAVECCHIA - Il prossimo 20 novembre si terrà un webinar organizzato dall’Università degli Studi della Tuscia per presentare i nuovi bandi a cascata del Progetto “Rome Technopole”, relativi allo Spoke 5 (Out-reach, public engagement, lifelong learning).

 

L’avviso di Bando a cascata del MUR - Ministero Università e Ricerca (n. 3277 del 30.12.2021), è stato accolto con il Decreto Rettorale 503/2023 lo scorso 31 ottobre e rappresenta un’opportunità di finanziamento per la ricerca e lo sviluppo. Il progetto “Rome Technopole”, nell’ambito del PNRR Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è finanziato dall’Unione europea tramite il programma NextGenerationEU, ha come obiettivo la creazione di un ecosistema regionale dell’innovazione per rilanciare la Regione Lazio con particolare riferimento a tre tematiche quanto mai attuali e necessarie: transizione energetica, transizione digitale e salute e bio-farma. Il coinvolgimento di realtà produttive, istituzionali ed accademiche su questi importanti temi si lega al perseguimento degli obiettivi stabiliti dall’agenda 2030 dell’ONU, con particolare riferimento all’obiettivo legato alla qualità dell’educazione, che dovrà essere equa ed inclusiva per favorire opportunità di apprendimento permanente per tutti, proseguendo con l’obiettivo riguardo l’innovazione delle infrastrutture industriali, caratterizzate da uno sviluppo responsabile, sostenibile e resiliente ed infine con la sostenibilità estesa anche allo sviluppo delle città e dei territori, che dovranno anch’essi essere, sicuri, accoglienti ed inclusivi.

La Fondazione Rome Technopole, avviata nel 2022, riunisce le università pubbliche e private del Lazio, la Regione Lazio, il Comune di Roma, le Camere di commercio regionali, Unindustria e numerose imprese innovative della Regione. Il comune intento di tutti gli attori coinvolti è quello di creare valore aggiunto alle realtà industriali già presenti e di fare rete, per dare alla Regione stessa una connotazione sempre più internazionale. Per questo passaggio è fondamentale rivolgersi ai nuovi mercati, promuovendo politiche di internazionalizzazione delle competenze, delle tecnologie e delle eccellenze del nostro territorio.  

<<Si tratta di una grande occasione per imprese e enti di collaborare alla costruzione del Rome Technopole, un ecosistema dell'innovazione che unisce università, enti di ricerca, istituzioni e imprese come motore di sviluppo della Regione Lazio - ha affermato il rettore Stefano Ubertini - l'Università della Tuscia è l'ateneo responsabile dell'outreache del public engagement e sono questi i temi chiave dei Bandi che saranno illustrati nel webinar>>. Il Delegato del Rettore per i rapporti con le imprese Giuseppe Calabrò, in qualità di Responsabile Scientifico per Unitus del Progetto Rome Technopole  e leader dello Spoke 5 ribadisce: <<Questi Bandi offrono la possibilità di favorire progetti di ricerca e sviluppo collaborativi coerenti con le aree di specializzazione dello Spoke 5 come la realizzazione di piattaforme per raccogliere e strutturare iniziative di public engagement e outreach, percorsi conoscitivi, esplorativi, mobili e capaci di illustrare in maniera interattiva le azioni del Rome Tech, e infine favorire iniziative  capaci di soddisfare le necessità del tessuto industriale/imprenditoriale in termini di public engagement>>.

Le imprese e gli enti interessati sono invitati a presentare le loro proposte entro le ore 14:00 del 15 dicembre, utilizzando la piattaforma Geco Web Plus messa a disposizione da Lazio Innova Spa.
 

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information