Developed in conjunction with Ext-Joom.com

attualità

Traduttore

Non solo Spread

Newsletter

Contatore

Visite agli articoli
11614403

“L’importanza dell’addestramento”

PDF Stampa Email

CesivaVisitaSerinoIl Generale Serino plaude all'operato del personale del Ce.Si.Va.

CIVITAVECCHIA - Questa mattina, il Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, Generale di Corpo d'Armata Pietro Serino, ha fatto visita al Ce.Si.Va.

Accompagnato dal Comandante del Comando delle Forze Operative Terrestri-COE, Generale di Corpo d'Armata Giovanni Fungo, il suddetto è stato accolto dal Comandante del Centro, il Generale di Divisione Claudio Minghetti, dal Cappellano militare Don Massimo Carlino, dal Sottufficiale di Corpo, il 1° Maresciallo Luogotenente Cesare Bucini e dal Graduato più anziano ossia il Caporal Maggiore Capo Scelto Qualifica Speciale Giuseppe Cognata. Dopo aver ricevuto gli onori da parte di un picchetto in armi, il Generale Serino ha salutato la Bandiera d'Istituto e insieme al Generale Fungo e al Generale Minghetti si è intrattenuto per una breve Office call sulle principali attività istituzionali del Centro stesso. In particolare, nel corso della visita, il Generale Minghetti ha evidenziato il ruolo primario che il Ce.Si.Va. ricopre in ambito Forza Armata, in materia di simulazione e sperimentazione, soffermandosi, principalmente, sulle esercitazioni che periodicamente vengono svolte a favore dei Comandi di futuro impiego nei vari teatri operativi e sull'attività di sviluppo e sperimentazione. Successivamente, il Generale Serino, nell'incontro con il Personale militare e civile ivi in servizio si è complimentato per l'ottimo lavoro svolto nel rendere la simulazione sempre più attagliata e aderente alla realtà cui i militari devono formarsi e addestrarsi, sottolineando l'importanza dell'addestramento a tutti i livelli e garantendo l'impegno della Forza Armata allo sviluppo e all'implementazione del settore, per fornire al soldato tutti gli strumenti per affrontare ogni situazione operativa. L'esigenza di poter replicare il più fedelmente la realtà dei moderni scenari operativi e la crescente necessità di utilizzare le aree addestrative in forma eco-sostenibile, riducendo l'inquinamento acustico e l'uso di munizionamento attivo, hanno portato l'Esercito a fare sempre più ricorso alla simulazione addestrativa, vero valore aggiunto del ciclo di addestramento e approntamento delle Unità. Il Capo di SME ha poi fatto visita alle infrastrutture dedicate alle esercitazioni per posti Comando e alla sperimentazione.

Foto gentilmente concessa

 

 

Questo sito utilizza cookie per le sue funzionalità; scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie LEGGI INFORMATIVA PRIVACY.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information